Psicoterapia Bambini e Ragazzi

Psicoterapia

La psicoterapia cognitivo-comportamentale si basa sul presupposto che vi è una stretta relazione tra pensieri, emozioni e comportamenti.
Una psicoterapeuta cognitivo-comportamentale può aiutare i bambini e gli adolescenti offrendo appoggio emozionale, aiuto nella risoluzione dei conflitti con altre persone o nella comprensione delle emozioni proprie e altrui.

Parola, gioco e disegno costituiscono forme importanti per condividere pensieri, emozioni e affrontare i problemi in psicoterapia. Il gioco è uno strumento privilegiato perché nel corso dell’attività ludica il bambino può esprimere i suoi pensieri e le sue emozioni dominanti. Anche il disegno, che sia spontaneo o richiesto dal terapeuta, è fondamentale perché attraverso la modalità figurativa il bambino può rappresentare graficamente i suoi timori, le sue paure e in generale il suo mondo interno.

Quando è fondamentale

  • difficoltà emotive e relazionali
  • ansia molto intensa nelle situazioni scolastiche ad esempio nelle verifiche, nel rapporto con i coetanei, ecc.
  • disturbi d’ansia (ansia da separazione, ansia sociale, ansia generalizzata, fobie, attacchi di panico)
  • disturbo ossessivo-compulsivo
  • stati depressivi
  • timidezza patologica
  • problematiche o disturbi del comportamento (ad esempio attacchi di rabbia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività; disturbo oppositivo provocatorio)
  • supporto psicologico per l’elaborazione ed il superamento in caso di lutto/perdita
  • supporto psicologico in caso di separazione/divorzio